Unione Artisti UNAMS
FEDERAZIONE GILDA-UNAMS

organico di diritto a.s. 2013/14 - incontro MIUR

Comunicato Stampa

Rif. 035
08-03-13

Durante l'incontro odierno per concordare con l'Amministrazione la CM relativa all'organico di diritto, ci Ź stata data conferma che quanto riportato nei file allegati relativamente ai quadri orari ed alle opzioni attivabili nell'Istruzione Tecnica e Professionale non dovrebbe subire modifiche di sorta e, pertanto, si puė considerare pressochŹ definitivo.

    

La nota relativa alle confluenze degli insegnamenti atipici nelle varie classi di concorso Ź stata appena ritoccata per quanto riguarda la scelta della classe di concorso nei casi in cui non ci siano titolari da salvaguardare.  

    

La bozza di CM esplicativa del DM cui viene annualmente allegata, invece, Ź stata riesaminata in diversi punti che vedono solitamente contrapposte le OO.SS. e l'Amministrazione che tende a giustificare il mancato rispetto nella Scuola Primaria dell'assegnazione dei 2 docenti in ciascuna classe a tempo pieno, tollerando l'erosione delle 4 h eccedenti che, anzichŹ restare a disposizione dell'istituzione scolastica per incrementare l'offerta formativa del suddetto tempo pieno, bruciano dei posti in organico non rispettando il suddetto rapporto.

     

Altri aspetti in cui divergono le posizioni sono la mancata chiarezza - sempre nella Scuola Primaria - in merito all'utilizzo dei docenti specializzati di Lingua Inglese che solitamente vengono utilizzati in classi in cui non insegnano altre discipline al posto degli specialisti e, relativamente, all'individuazione delle classi di concorso in cui far confluire gli insegnamenti atipici, l'Amministrazione non ritiene di dover sottolineare l'obbligatorietą dell'acquisizione del parere del Collegio Docenti nei casi in cui - non essendoci titolari da salvaguardare - Ź possibile costituire una cattedra dell'una o dell'altra classe di concorso.

    

Su tutti questi punti - ed in particolare in merito ai 2 docenti per classe nel tempo Pieno della Scuola Primaria e sull'obbligatorietą dell'acquisizione del parere del Collegio Docenti da parte dei DS x stabilire nelle Superiori le classi di concorso cui attribuire gli insegnamenti atipici, la ns. delegazioone Ź stata molto determinata. 

      

A margine dell'incontro ci Ź stato comunicato che il DM relativo all'utilizzo dei docenti di classi di concorso in esubero e degli inidonei Ź ancora alla firma del Ministro, ma nel frattempo sono state apportate delle modifiche al testo in quanto la Funzione Pubblica ed il MIUR - in un incontro col MEF - hanno condiviso le proposte sindacali:

    
  • Chi appartiene alle classi di concorso C555 e C999 ed Ź in possesso di titoli spendibili nella scuola va inquadrato come docente;
  • Gli inidonei che hanno maturato i requisiti minimi per andare in pensione, potranno chiedere la dispensa per motivi di salute, senza ulteriore visita;
  • L'inquadramento fra gli assistenti amministrativi e tecnici sarą consentito gradualmente - a partire da quest'anno scolastico - sui posti vacanti e non in eccedenza rispetto ad essi;
  • Quando saranno attivate le procedure per transitare in altre Amministrazioni, ne avranno titolo anche coloro che hanno accettato l'inquadramento fra gli ATA.
  •        LA DELEGAZIONE